Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Laurea » Corsi di laurea » Test ingresso economia
Test ingresso economia

Test ingresso economia

Le indicazioni per sapere in cosa consiste un test ingresso in economia, quali sono le aree tematiche delle domande rivolte agli studenti, com'è possibile prepararsi per superarlo e altre informazioni utili.

La facoltà di economia prevede l'accesso a numero programmato, quindi per potersi iscrivere e frequentare i corsi per conseguire la laurea è necessario sostenere e superare il test selettivo che si tiene prima dell'inizio ufficiale delle lezioni. Ciò significa inoltre che coloro i quali non avranno raggiunto il punteggio necessario per essere inseriti nella graduatoria degli idonei non potranno iscriversi alla facoltà, salvo che non si acquisisca questo diritto per lo scorrimento delle graduatorie dovuto alla rinuncia all'iscrizione da parte di qualche idoneo.

A seconda dell'ateneo prescelto dall'aspirante studente in economia il numero dei posti disponibili ogni anno può variare, come possono modificarsi anche gli altri parametri di accesso. In linea generale viene riservato una grossa percentuale agli studenti italiani, agli studenti intracomunitari e agli studenti extracomunitari che soggiornano in Italia. Una percentuale inferiore viene poi riservata ai futuri studenti universitari extracomunitari che non soggiornano in Italia e presso alcune facoltà vi è un numero limitato di posti per studenti provenienti da progetti in partenariato con l'ateneo. Tra i vari corsi di laurea, inoltre, se se ne sceglie uno che si svolge in lingua inglese, lo studente oltre a superare il test selettivo dovrà anche superare un test di lingua valido ad accertare che si posseggano le competenze linguistiche necessarie per frequentare i corsi e sostenere gli esami.

Lo svolgimento del test di ingresso avviene solitamente nella prima decade del mese di settembre, anche se presso alcune facoltà ci sono più finestre utili in periodi diversi dell'anno. Il tempo concesso per rispondere alle domande che costituiscono il test è generalmente di 90 minuti. Tra le regole da rispettare per non far invalidare la propria prova vi sono le seguenti: divieto di copiare, divieto di utilizzare dispositivi di qualsivoglia tipologia per conoscere la risposta alla domanda posta, obbligo di rimanere nell'aula preposta allo svolgimento del test fino alla conclusione dello stesso. Se viene violata una delle precedenti regole il personale addetto alla vigilanza dichiarerà nullo il test poiché è nel loro compito quello di vigilare sulla correttezza dello svolgimento e di adottare i dovuti provvedimenti derivanti da comportamenti scorretti.

Per sostenere la prova selettiva è necessario ricordare che lo studente dovrà effettuare una preimmatricolazione con la quale riceverà un codice di prematricola da utilizzare per svolgere il test e per consultare la graduatoria in modo che non vengano violate le norme relative alla privacy.
Per il superamento è necessario che il punteggio calcolato sommando il punteggio normalizzato del risultato del test e del punteggio normalizzato relativo all'esame di maturità sia pari o superiore a 35/100. Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare nello specifico il bando pubblicato dall'ateneo che contiene tutti gli elementi per capire come viene normalizzato il punteggio e come vengono costituite le relative graduatorie.

Solitamente le domande che compongono il test contengono informazioni di carattere generale, domande di tipo logico-attitudinale e domande disciplinari e di attualità. È possibile esercitarsi e prepararsi al test grazie alle simulazioni dei test disponibili sia in versione cartacea che telematica.
Per conoscere le date in cui verranno svolti i test di ingresso relativi all'anno accademico 2016/2017 cliccare qui.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€