Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Laurea » Corsi di laurea » Laurea in scienze della formazione primaria
Laurea in scienze della formazione primaria

Laurea in scienze della formazione primaria

Cosa è
La laurea in scienze della formazione primaria è un corso di laurea a ciclo unico della durata di 5 anni, durante i quali si devono accumulare 300 CFU (Crediti Formativi Universitari). È finalizzato alla preparazione di insegnanti della scuola primaria e della scuola dell’infanzia che nel linguaggio comune vengono chiamate scuole elementari e scuole materne.

Il corso fa parte delle lauree di tipo pedagogico, come quella in scienze dell’educazione, con la quale condivide alcune materie, ma, a differenza di questa, è più fortemente indirizzato alla creazione di una figura professionale specifica. Questo corso prevede insegnamenti di pedagogia, psicologia, sociologia, ma anche storia, letteratura, matematica, informatica e inglese. Al termine degli anni dell’università, infatti, il laureato dovrà diventare un insegnante preparato in grado di trasmettere nozioni e informazioni su svariate materie nonché trattare con bambini in una fascia d’età molto delicata.

Requisiti per l’accesso
Per iscriversi, innanzitutto bisogna essere in possesso di un diploma di scuola media superiore di tipo quinquennale. Qualora si abbia un titolo quadriennale o un titolo ottenuto all’estero, è necessario verificarne la validità presso la propria università. Chi vuole accedere al corso di laurea in scienze della formazione primaria deve inoltre superare un test di ammissione. Questo corso di laurea è, infatti, tra quelli che per legge devono obbligatoriamente essere a numero chiuso.

Come conseguire la laurea in scienze della formazione primaria
Il corso prevede un numero cospicuo di ore da svolgere in forma di tirocinio presso scuole o asili. Tale attività garantisce un certo numero di crediti formativi, inoltre è un primo e importante approccio con la realtà che il futuro insegnante andrà ad affrontare. Di questa esperienza in genere è richiesta una relazione scritta, che potrà essere poi lo spunto per l’argomento da affrontare nella propria tesi di laurea, la prova finale da sostenere al termine del ciclo di studi. La tesi avrà una valutazione a sé, che dovrà sommarsi a quelle degli esami e concorrere al calcolo del voto finale. È da ricordare che quest’ultimo condiziona il punteggio che si ha quando si è inseriti nelle graduatorie per l’insegnamento. Ad esempio, il massimo dei voti, 110/110, vale 12 punti.

Sbocchi professionali
Come detto, la laurea in scienze della formazione primaria è specificamente pensata per la formazione degli insegnanti delle scuole primarie e dell’infanzia. Una volta conseguita la laurea si è già abilitati alla professione dell’insegnante. Il titolo consente di essere inseriti nelle graduatorie d’istituto di III fascia, quelle cioè riguardanti i supplenti. Il sito della FLC (Federazione Lavoratori della Conoscenza) CGIL fornisce chiare ed esaurienti informazioni in merito al sistema delle graduatorie. Per verificare se vengono indetti dei concorsi per i docenti delle scuole primarie e dell’infanzia è possibile, inoltre, consultare il sito della Gazzetta Ufficiale della Repubblica.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€