Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Laurea » Corsi di laurea » Laurea in lingue e letterature straniere
Laurea in lingue e letterature straniere

Laurea in lingue e letterature straniere

La laurea in lingue e letterature straniere fornisce una eccellente preparazione a livello linguistico e consente alle persone che conseguono il titolo di studio, di primo o secondo grado, di inserirsi agevolmente nel mercato del lavoro.
Se avete sempre nutrito una profonda passione per le lingue straniere, vorreste viaggiare e scoprire il mondo e le popolazioni che lo abitano, partendo dalla conoscenza della loro lingua, questo percorso accademico è quel che fa per voi!

In cosa consiste
Il corso di laurea in lingue e letterature straniere rientra tra le facoltà a carattere umanistico e questo percorso universitario si pone l’obiettivo di formare delle figure professionali con una conoscenza approfondita delle lingue e le culture estere.

L’attività didattica prevede un programma di studio incentrato sull’approfondimento delle lingue di altri Paesi, europei e non. Alle discipline umanistiche tradizionali, come la letteratura e la storia, vengono abbinati i principi grammaticali, lessicali e culturali di 2 lingue straniere. In questo modo si ottiene la preparazione necessaria per operare in un contesto internazionale che rientra in diversi settori d’interesse.

Requisiti d’accesso
Per potersi iscrivere all’Università, e quindi anche al corso di laurea in lingue e letterature straniere, è necessario essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, cioè quello di maturità. L’accesso alle varie facoltà, infatti, è consentito solo a chi ha terminato il ciclo di studi precedente, ovvero le scuole superiori. Pur non essendo un requisito obbligatorio, chi si è diplomato al liceo linguistico è naturalmente avvantaggiato per seguire questo corso universitario.

Quello di lingue e letterature straniere non è un corso a numero chiuso, quindi non prevede il test d’ingresso. Al posto di quest’ultimo vengono organizzati degli esami preliminari per constatare la preparazione delle future matricole e, chi non riesce a raggiungere la sufficienza, deve seguire i pre-corsi che anticipano l’anno accademico, in modo da mettersi in pari con il programma di studio.

Come conseguire la laurea in lingue e letterature straniere
Poiché questo corso rientra tra le offerte formative del primo ciclo universitario, la sua durata è pari a 3 anni. Nell’arco di questo tempo, gli studenti devono sostenere e superare tutti gli esami previsti dal programma di studio accumulando i crediti formativi universitari (CFU). Si tratta dei punteggi che compongono il corso di laurea: nel caso di quelli triennali, il totale da raggiungere è di 180 CFU.

Coloro che accumulano i CFU necessari, al termine del terzo anno possono fare la domanda di laurea per affrontare l’esame finale. Si tratta della discussione della tesi, un elaborato scritto dallo studente in collaborazione con un professore. La tesi viene discussa davanti alla commissione di laurea, la quale assegna il punteggio finale che si esprime in centodecimi. Chi riesce a raggiungere il voto massimo può ottenere anche la lode, la cui menzione è a discrezione della commissione.

Sbocchi lavorativi
Questa laurea permette di avviare molteplici tipologie di carriere. La padronanza delle lingue straniere, infatti, apre le porte a molte professioni che richiedono una conoscenza approfondita delle varie culture, come il mediatore interculturale. L’ambito di occupazione più comune è quello del turismo, così come quello della comunicazione e le relazioni con enti internazionali.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€