Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Laurea » Corsi di laurea » Laurea in lettere
Laurea in lettere

Laurea in lettere

Cosa è
Il corso di laurea in lettere è un corso di laurea di primo livello della durata di 3 anni durante i quali si affronta lo studio di materie caratterizzanti come la filologia, la linguistica, la letteratura italiana e quelle latina e greca (quest’ultima solitamente viene affrontata solo da chi ha frequentato un liceo classico), ma anche di materie quali la geografia, la filosofia, la storia e le discipline artistiche riguardanti la storia e la critica del cinema, delle arti figurative, della musica. Sono previsti, inoltre, alcuni esami di lingua e letteratura straniera.

Al termine di questo ciclo di studi, ci si può specializzare conseguendo una laurea magistrale, della durata di 2 anni, scegliendo tra diversi indirizzi: filologico-linguistico, classico, moderno o comparatistico, in cui cioè si affronta lo studio di 2 o più letterature straniere in comparazione tra loro e con quella italiana.

Requisiti per l’accesso
Per accedere al corso di laurea in lettere si deve aver conseguito un diploma di scuola superiore. Sono validi anche i titoli di chi proviene da un istituto tecnico o professionale, benché sia possibile che in tal caso la matricola debba recuperare autonomamente le basi di quelle materie che non vengono approfondite (o non sono affrontate affatto, come il latino) in tali istituti.
In alcune facoltà è previsto inoltre un test d’ingresso che serve ad appurare la presenza di eventuali lacune, per le quali vengono predisposti in genere corsi propedeutici o laboratori.

Come conseguire la laurea in lettere
Al termine dei 3 anni di studi si saranno accumulati 180 CFU (Crediti Formativi Universitari). Per la laurea magistrale, invece, sarà obbligatorio sostenere un numero di esami tale da raggiungere 120 CFU. La frequenza ai corsi in genere non è obbligatoria, sebbene sia sempre consigliata. Nel caso in cui lo studente non possa frequentare, è previsto un carico di studio differente, solitamente con dei testi aggiuntivi.

La prova finale consiste nella composizione di una tesi di laurea che dovrà essere discussa oralmente davanti a una commissione valutatrice di cui farà parte il relatore, cioè il docente che avrà seguito il lavoro svolto dal laureando, e il controrelatore, al quale viene offerta la lettura integrale della tesi prima della discussione e che stimolerà l’esposizione del candidato con domande pertinenti. Il voto alla tesi andrà a far media con quelli degli esami svolti, fino a un punteggio finale che potrà arrivare a 110/110. Qualora la tesi risulti particolarmente brillante, la commissione può decidere di aggiungere la lode e la dignità di stampa.

Sbocchi professionali
La laurea in lettere consente di imboccare la strada dell’insegnamento nei licei o negli istituti tecnici oppure all’interno dell’università stessa, affrontando un dottorato di ricerca dopo la magistrale. Un altro settore in cui può lavorare chi ha conseguito questo titolo è l’editoria: si può diventare redattori, correttori di bozze, agenti letterari. Tutte queste figure prevedono competenze specifiche, spesso date dalla pratica lavorativa stessa; per questo motivo è consigliabile frequentare un corso di specializzazione post laurea o un master, facendo poi le prime esperienze lavorative in forma di stage.

Altre opportunità lavorative sono offerte dal mondo della comunicazione in generale, si pensi ad esempio alla figura dell’addetto stampa e a quella della promozione e conservazione dei beni culturali presso enti pubblici o privati quali musei, biblioteche, fondazioni.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€