Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Laurea » Corsi di laurea » Laurea in etologia
Laurea in etologia

Laurea in etologia

Accedere al corso di laurea in etologia non è complesso: quello che occorre è avere conseguito la laurea triennale in talune discipline afferenti al percorso formativo, dal momento che il corso per diventare etologi è unicamente magistrale.
La professione dell’etologo è ancora poco conosciuta in Italia ma, conseguendo la laurea in codesta disciplina con una buona votazione, è possibile accedere a interessanti opportunità professionali presso centri di studio e analisi dei comportamenti animali, sia in Italia sia all’estero.

Che cosa è
La laurea in etologia è un corso di laurea magistrale che consente ai laureati di specializzarsi in questa disciplina dopo aver conseguito una laurea triennale afferente all'ambito scientifico e naturalistico. Non esiste ancora attualmente in Italia un Albo per gli etologi quindi per esercitare la professione non è necessario superare alcun esame di Stato o pagare le tasse di iscrizione annuali per l'Ordine professionale. La professione dell'etologo è poco regolamentata perché poco diffusa e poco differenziata da altri tipi di professioni come ad esempio quella dello zoologo.
Per maggiore chiarezza, l'etologo è colui che studia il comportamento animale e le sue variazioni sia nell'ambiente naturale che in laboratorio per confrontare il comportamento animale con quello umano e teorizzare nuovi modelli di comprensione. Gli obiettivi dell'etologo sono quelli di migliorare la qualità della vita del regno animale e della specie umana e salvaguardare l'ambiente in modo da non compromettere il benessere delle specie. Oltre al confronto tra comportamento animale e comportamento umano viene data molta attenzione anche all'osservazione dell'interazione tra questi e a come possano influenzarsi reciprocamente.

Requisiti per l'ammissione
Chi intende specializzarsi in etologia deve conseguire prima una laurea triennale in scienze biologiche, scienze naturali, scienze ambientali o concludere il ciclo di studi quinquennale in medicina veterinaria. Questi requisiti sono indispensabili per presentare la domanda di iscrizione poiché altri titoli di studio non sono ammessi. Solitamente non è previsto l'accesso programmato quindi l'aspirante etologo non deve sostenere test selettivi ma solo partecipare ai test attitudinali che servono per attestare il livello delle competenze apprese durante il precedente corso di studi.
In Italia le facoltà che offrono la possibilità di laurearsi in etologia sono quelle in scienze matematiche, fisiche e naturali che hanno attivato il proseguimento biennale alla laurea triennale. Le lauree specialistiche in etologia, pertanto, appartengono alla classe LM-60 delle lauree magistrali in scienza della natura.

Sbocchi professionali
Il laureato in etologia può entrare nel mercato del lavoro attraverso enti pubblici e privati che si occupano di salvaguardia dell'ambiente e delle specie animali. L'etologo rappresenta infatti un'importante risorsa per progettare piani di bonifica del territorio, piani di monitoraggio per rilevare dati su comportamento animale e umano in risposta a determinate condizioni, piani di conservazione faunistica, piani per contenere l'estinzione delle specie animali a rischio, piani per sperimentare nuovi metodi per mantenere gli animali in cattività e assicurare loro un buon livello di benessere.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€