Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Diploma » Come diplomarsi » Perito chimico
Perito chimico

Perito chimico

La qualifica di perito chimico si ottiene alla fine degli studi all’ITIS, con una vasta conoscenza teorica e pratica della chimica.

Cosa è
Quella di perito chimico è una qualifica di specializzazione relativa al percorso di studi all’Istituto Tecnico Industriale Statale. Seguendo il corso accademico come perito industriale, durante il biennio, è poi possibile affinare le proprie competenze seguendo quello professionalizzante a indirizzo chimico, della durata di 3 anni. Facendo parte dell’ITIS, infatti, ha una durata complessiva di 5 anni divisi in due cicli: i primi 2, uguali per tutti i periti, e il triennio in cui specializzarsi.

Grazie allo studio approfondito di materie specifiche, gli studenti hanno la possibilità di alternare la teoria alla pratica, quindi di avvicinarsi più facilmente al mondo del lavoro. Il diploma di perito chimico, infatti, permette di affinare le proprie competenze sia a livello universitario che professionale.

Le materie
Le discipline studiate durante questo percorso sono concentrate soprattutto sulla chimica, ma non solo. I primi 2 anni accademici sono costituiti dalle materie di base, tra cui: italiano, matematica, storia, abbinate a una prima infarinatura di tecnologia e disegno, diritto e laboratori di chimica.

Una volta superato il biennio inizia la vera e propria specializzazione come perito chimico, alternando la teoria alla pratica grazie a numerosi laboratori. Durante i 3 anni successivi, infatti, gli alunni affrontano lo studio della chimica in tutte le sue varianti: organica, biologica, abbinata alla fisica, industriale e quant’altro.

Al termine degli studi, gli studenti avranno acquisito le conoscenze e le competenze necessarie per affrontare una carriera in questo settore.

Obiettivi e sbocchi lavorativi
Poiché il diploma di perito chimico fa capo all’ITIS, che è un istituto tecnico professionalizzante, coloro che superano l’esame finale possono già avviare una propria carriera.

I profili che si addicono a questa formazione sono diversi, ma sempre relativi al settore chimico. La maggior parte degli sbocchi lavorativi comprende la figura di tecnico di laboratorio in diversi campi: farmaceutico, meccanico, clinico e biochimico. Tra le diverse possibilità c’è anche il ruolo di ricercatore .

Chi si diploma con questa qualifica può anche lavorare nel controllo e la conduzione di impianti di produzione legati all’industria chimica, quindi con un ruolo per lo più amministrativo.

Coloro che desiderano proseguire gli studi, ampliando le proprie conoscenze, possono anche iscriversi all’università. Questo diploma, infatti, permette di iscriversi a diverse facoltà per conseguire la laurea in chimica, così come quella in matematica, fisica o ingegneria chimica.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€