Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Diploma » Come diplomarsi » Diploma ragioniere programmatore
Diploma ragioniere programmatore

Diploma ragioniere programmatore

Che cosa è
Il diploma da ragioniere programmatore è un titolo di studio che viene conseguito al termine dei cinque anni previsti per il ciclo della scuola secondaria superiore. Ha in comune molte materie con il diploma da ragioniere tradizionale ma approfondisce le materie relative alla programmazione e all'utilizzo avanzato di software che servano per una gestione ordinata e precisa dei dati che ogni giorno un ragioniere può dover trattare per vari scopi.

La peculiarità di un corso di studi di questo tipo è che si differenzia dalle scuole professionali in quanto le ore teoriche e pratiche si equivalgono e sono tali da consentire al diplomato di acquisire tutte le conoscenze e le competenze non solo per poter già svolgere adeguatamente la mansione lavorativa al termine del percorso di studi, ma anche di poter avere delle solide basi didattiche per poter frequentare agevolmente l'università o per iscriversi a corsi post-diploma molto specifici con delle competenze molto alte da acquisire.


Requisiti per l'accesso e piano didattico

Essendo il diploma da ragioniere programmatore un titolo di studio della scuola secondaria superiore, per potersi iscrivere a uno degli istituti pubblici o privati è sufficiente essere in possesso della licenza media ed essere in regola con l'iscrizione. Questo percorso di studi è particolarmente indicato per coloro i quali vogliano avere delle competenze informatiche specifiche per poter svolgere mansioni lavorative più qualificate e poter accedere a differenti settori professionali. È da specificare che il biennio iniziale è uguale sia per i ragionieri, sia per periti commerciali e programmatori, sia per i ragionieri periti commerciali, mentre i contenuti del triennio si differenziano in base all'indirizzo scelto.
Le materie che vengono affrontate nel triennio dei ragionieri programmatori sono le seguenti: storia, inglese, religione, italiano, matematica, calcolo, probabilità e statistica, informatica, diritto, ragioneria, tecnica e organizzazione aziendale, economia politica, scienza delle finanze e infine educazione fisica.

Sbocchi professionali e formativi
Con un diploma di ragioniere programmatore si può entrare nel mondo del lavoro cominciando a esercitare l'attività di libero professionista in qualità di ragioniere o di consulente informatico. In alternativa si può intraprendere la carriera da insegnante tecnico-pratico (ITP) oppure ottenere un impiego presso le banche, le amministrazioni pubbliche o le aziende private. Inoltre si può accedere a tutti quei concorsi che richiedano genericamente il possesso di un diploma di scuola secondaria superiore oppure ai concorsi che richiedano nello specifico il titolo di programmatore.

Se si ha intenzione di proseguire la propria formazione per acquisire nuove competenze ed essere più competitivi nel mercato del lavoro sono particolarmente indicati i percorsi universitari in Informatica, Scienze politiche, Giurisprudenza, Economia e Matematica, oltre che i corsi post diploma specialistici nel settore informatico.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€