Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Diploma » Come diplomarsi » Diploma di informatica e telecomunicazioni
Diploma di informatica e telecomunicazioni

Diploma di informatica e telecomunicazioni

Il diploma di informatica e telecomunicazioni è un diploma del nuovo ordinamento, introdotto con la riforma Gelmini del 2010, che si ottiene frequentando un istituto tecnico del settore tecnologico, con indirizzo informatica e telecomunicazioni. Come tutti gli istituti tecnici dopo la riforma, il corso di studi è diviso in due bienni e in un quinto anno finale, al termine dei quali si affronta l’esame di stato, meglio noto come esame di maturità, e si consegue il diploma di informatica e telecomunicazioni.

Oltre alle materie di base, insegnate nel corso di tutto il quinquennio, come italiano, storia, inglese e matematica, durante il primo biennio si studiano scienze integrate (corrispondenti a fisica e a chimica), tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica, tecnologie informatiche, scienze e tecnologie applicate. Il secondo biennio e l’ultimo anno prevedono lo studio di complementi di matematica, sistemi e reti, tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni, gestione progetto e organizzazione d’impresa.

Lo studente può scegliere tra due articolazioni diverse, informatica e telecomunicazioni, che sono anche le materie che caratterizzano il piano di studi degli ultimi tre anni: chi sceglie quella in informatica avrà un numero di ore maggiore in tale materia, chi invece opta per telecomunicazioni approfondirà maggiormente questo campo di studi. Inoltre, molte delle ore di lezione nei nuovi istituti tecnici sono da svolgersi in laboratorio, secondo quanto prescritto dalla riforma.

Gli sbocchi professionali per chi ha un diploma di informatica e telecomunicazioni sono molteplici, soprattutto nell’attuale mercato del lavoro, in cui vi è un alto grado di informatizzazione in tutti i settori lavorativi, industriali e del terziario. In particolare, il neodiplomato potrà contare su competenze legate alla progettazione ed elaborazione di sistemi informatici, database, reti di sistemi e apparati di trasmissione e ricezione dei segnali. Potrà essere quindi impiegato in aziende che si occupano di informatica e telecomunicazioni a vari livelli, dalla programmazione alla gestione di sistemi hardware e software fino ad aziende che specializzate in protezione dati e privacy dei sistemi informatici.

Il diploma di informatica e telecomunicazioni consente, infine, di accedere all’università. Particolarmente indicate per chi ha scelto questo percorso di studi superiori sono le facoltà afferenti la classe di laurea L3, cioè le lauree in scienze e tecnologie informatiche, e quelle comprese nella classe di laurea L08, in ingegneria dell’informazione, che comprende, ad esempio, ingegneria informatica, ingegneria delle telecomunicazioni e ingegneria elettronica.
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€