Ottieni subito il diploma! Fino a tre anni in uno. Chiedi Info.
 
Sei in:  Home » Diploma » Come diplomarsi » Corso di Esperanto
Corso di Esperanto

Corso di Esperanto

Cos’è l’Esperanto

L’Esperanto è una lingua artificiale, ovvero realizzata a tavolino tra il 1872 e il 1887 dall’oftalmologo Zamenhof, ed è anche la più conosciuta e utilizzata tra le lingue ausiliarie internazionali (LAI). Chiunque può iscriversi ad un corso di Esperanto, una lingua creata con il proposito di far dialogare tra loro popoli diversi, rispettando ciascun patrimonio culturale e creando un ponte di comprensione.

Al momento della creazione dell’Esperanto si fece ben attenzione a scegliere le regole grammaticali dalle varie lingue studiate in quel momento e anche i vocaboli vennero presi da idiomi preesistenti: latino, italiano, francese, tedesco, inglese, russo, polacco e giapponese.

Come imparare l’Esperanto

Imparare l’Esperanto è più semplice di quanto non sembri, in quanto si tratta di una lingua facile da apprendere anche da parte di autodidatti in età adulta, che magari non hanno nemmeno conseguito il diploma, per via delle sue forme regolari. Un corso di Esperanto organizzato dai centri specializzati consente di apprendere la lingua in tempi brevi e soprattutto serve ad avere le basi mentali e idiomatiche per l’apprendimento di un’altra lingua straniera. Questi tipi di corsi formativi, della durata di due anni negli istituti professionali, vengono suggeriti (metodo Paderborn) come propedeutici all'apprendimento di altre lingue e, attualmente, esistono proposte per utilizzare l’Esperanto come lingua franca all'interno dei lavori del Parlamento Europeo.

Perché imparare l’Esperanto

Un corso di Esperanto presso i centri specializzati fornirà le competenze necessarie a parlare facilmente questa lingua ausiliaria internazionale e aprirà ad una vasta gamma di opportunità molto interessanti. L’Esperanto è attualmente parlato da oltre due milioni di persone nel mondo e si tratta di una sorta di chiave da utilizzare per entrare meglio in contatto con persone di altre paesi. Essendo una lingua franca, l’Esperanto consente a persone di diversa madrelingua di essere alla pari nel comunicare.

Si può quindi considerare l’Esperanto come una vera e propria seconda lingua per tutti, ovvero un idioma che si può apprendere facilmente e si potrà utilizzare per comunicare con persone che non parlano la stessa lingua madre. L’Esperanto, inoltre, per via delle sue caratteristiche si presta ad essere utilizzato in informatica, nell'ambito della linguistica computazionale, e per il riconoscimento automatico del linguaggio. Insomma, esiste più di un motivo per iscriversi quanto prima a un corso di Esperanto!
Vai alla versione mobile - Informativa sulla Privacy - Politica dei Cookie
©Ediscom Spa - P.I. 09311070016 - Pec: - Uff. Reg. di: Torino - REA N. 1041819 - Cap. soc.: 120.000€